Alessandro Tessari
UNA FAVOLA NUCLEARE
(Cronistoria parlamentare della legge 10 gennaio 1983, n. 8)

Introduzione. Nel maggio 1987 Alessandro Tessari pubblica in forma di favola la sua esperienza, cinque anni prima, di unico oppositore (“ostruttore”) in Commissione industria della Camera alla legge italiana sul nucleare. Una “favola” tanto incredibile quanto istruttiva, che egli dedica a Gian Luca Cerrina Feroni, deputato nella stessa commissione ai tempi in cui si svolsero i fatti narrati, come “esempio di comunista che era ed è rimasto filonucleare prima, durante e dopo Chernobyl a fronte di troppi che di giorno marciano alla testa dei cortei contro le centrali nucleari e la sera, nelle aule discrete del Palazzo, continuano a votare tutte le leggi a favore del nucleare”. Nei dieci post successivi Miss Welby vi propone la favola di Tessari a distanza di trent’anni da quella legge e 25 dalla catastrofe di Chernobyl.