Errori di stompa 2013
Ogni anno Poynter compila una lista dei migliori (o peggiori) errori del giornalismo anglofono. Ecco per esempio una notevole rettifica del quotidiano The Sun:

Sabato in un articolo intitolato "Dischi volanti sulla sede britannica di Scientology" abbiamo scritto che "due dischi piatti color argento" sono stati visti "sopra la sede della Chiesa di Scientology". In seguito a una lettera dei legali della Chiesa, ci scusiamo con le forme di vita aliene per averle collegate a Scientology.

Ed eccone una non da meno del London Evening Standard che suona così (traduco in sintesi):

Nel nostro articolo del 7 agosto circa la mostra sul defunto Sebastian Horsley, per uno sfortunato errore ci siamo riferiti alla sua defunta partner Rachel Garley come una prostituta. Ammettiamo che miss Garley non è e non è mai stata una prostituta. Le offriamo le nostre scuse sincere per il disagio e il danno alla reputazione che abbia potuto soffrire per questo.

Non mancano perle dalla stampa di qualità. Ecco il Guardian (sempre in breve)...

La Svizzera è stata collegata agli orologi a cucù in due articoli della settimana scorsa. Un lettore svizzero fa notare che tali congegni originarono in Germania.

... e la precisione del New York Times:

Nel necrologio di Hiroshi Yamauchi, a lungo presidente della Nintendo, abbiamo ripreso un articolo del 1988 che descrive in modo inaccurato il videogioco Super Mario Bros. I fratelli Mario e Luigi sono idraulici, non bidelli.

Ancora il Guardian:

Un articolo del 27 settembre sull'insegnamento dell'ateismo nelle scuole multi-denominazionali in Irlanda riporta erroneamente che gli atei insegneranno ai bambini che Dio non esiste. Invece ai bambini sarà spiegato l'ateismo, inclusa la convinzione ateista che Dio non esiste.

Nuovi media, vecchie castronerie. Ecco l'Huffington Post:

Una versione precedente di questo articolo indicava che il muro di Berlino fu costruito dai nazisti tedeschi. In effetti, fu costruito dai comunisti durante la guerra fredda.